Esselunga investe, crea occupazione ed è sempre più conveniente

Esselunga investe, crea occupazione ed è sempre più conveniente

15 aprile 2009

Il Consiglio di Amministrazione di Esselunga S.p.A., riunitosi nei giorni scorsi sotto la Presidenza del 
dottor Bernardo Caprotti, ha esaminato i dati del bilancio consolidato del Gruppo Esselunga al 31 dicembre 2008. In sintesi:

- VENDITE: 5.782,6 milioni (+ 7,8%)

- MARGINE OPERATIVO LORDO: 421,4 milioni (+ 11,5%)

- UTILE NETTO DI GRUPPO: 202,6 milioni (+ 36,2%)

- INVESTIMENTI: 490,3 milioni (+ 29%)

- INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO: 275,0 milioni (435,8 al 31.12.07)

- RISORSE UMANE: 18.706 unità (+ 1.106)

Andamento delle vendite e politica commerciale

Nonostante il contesto congiunturale negativo, il Gruppo Esselunga ha incrementato le proprie vendite del 7,8% rispetto al 2007.

La leadership nei prezzi è stata confermata per il quarto anno consecutivo da parte di Altroconsumo, pubblicazione diffusa dalla più importante associazione italiana dei consumatori: Esselunga è risultata l’insegna più conveniente d’Italia e in tutte le città dove è presente.

Intenso è stato lo sforzo dedicato allo sviluppo dei marchi privati, alla ricerca del rapporto ottimale tra prezzo e qualità dei prodotti offerti. La crescita in termini di fatturato nel 2008, pari al 24% e cioè il triplo di quella aziendale, ben rappresenta il gradimento da parte della clientela.

Risultati economico-finanziari

Il margine operativo lordo passa a € 421,4 milioni dai € 378 milioni del 2007, aumentando la sua incidenza sul fatturato al 7,3% dal 7%.

Il risultato operativo si attesta a € 301,8 milioni dai € 289,9 milioni del 2007, con un’incidenza sul fatturato del 5,2% rispetto al 5,4%. Tale contrazione risente di svalutazioni per € 19,4 milioni effettuate a fronte di prevedibili perdite da realizzo di alcune proprietà immobiliari e dei maggiori ammortamenti.

L’utile netto aumenta a € 202,6 milioni da € 148,7 milioni, anche per effetto di plusvalenze da realizzo di partecipazioni.

L’indebitamento finanziario netto scende a € 275 milioni dai € 435,8 milioni di fine 2007.

Investimenti e sviluppo della rete vendita

Gli investimenti dell’anno sono stati pari a € 490,3 milioni, di cui circa € 400 milioni spesi per lo sviluppo e l’ammodernamento della rete di vendita.

Nel corso del 2008, il Gruppo Esselunga ha aperto i nuovi punti vendita di Milano in Via Washington e di Desio, chiudendo contestualmente i vecchi punti vendita, e ha riaperto quello di Viareggio, ampliato e ristrutturato. Inoltre, sono stati aperti i nuovi punti vendita di Legnano, Bergamo, Tortona, Lucca e Desenzano sul Garda. Infine, sono terminati i lavori di ampliamento dei punti vendita di Olgiate Olona e di Voghera.

Risorse umane

L'incremento degli organici, rispetto al precedente esercizio, è stato di 1.106 unità. Particolarmente significativa è la presenza del personale femminile, che ha complessivamente un'incidenza del 49% sul totale. Risulta assai ridotto, ed in linea con i precedenti esercizi, il ricorso ai contratti atipici; infatti i contratti a termine e i contratti di somministrazione sono stati rispettivamente il 3% e l’1,2% del totale dei dipendenti. I rapporti di lavoro a contenuto formativo, che rappresentano il 12% della forza lavoro, sono stati confermati a tempo indeterminato nel 92% dei casi.

Lo sforzo sostenuto dalla nostra "Scuola dei Mestieri" si è rivolto in particolare al personale dei negozi ed ha prodotto più di 400.000 ore di formazione, coinvolgendo circa 12.000 dipendenti. Infine, a dimostrazione dell’interesse da parte dei giovani per le professioni presenti nei negozi Esselunga, ci sono pervenute 350.000 domande di lavoro.

Il 2009

La politica commerciale

Nel 2009 il contenimento dei costi e il mantenimento della competitività continueranno ad andare di pari passo: ogni euro risparmiato sui costi verrà trasferito ai clienti in termini di minori prezzi. In tale contesto, si inserisce la manovra “Giù i prezzi”, che coinvolgerà fino alla fine del 2009 circa mille prodotti con sconti medi del 40% con punte del 50%. L’investimento in riduzione dei prezzi sarà di € 70 milioni.

Previsioni

Esselunga per il 2009, compatibilmente con gli aspetti burocratici e formali legati alle procedure urbanistiche delle singole amministrazioni competenti, conta di aprire 7 nuovi punti vendita, creando circa 800 nuovi posti di lavoro.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Direzione Comunicazione & Marketing:

Alberto Brunelli – 02/92.36.72.31 – 335/38.26.63

Stefania Parrotta – 02/92.36.72.30 – 335/15.04.613

Errore

Servizi momentaneamente non disponibili

OK

OK

Copyright © 2016 Esselunga S.p.A. Tutti i diritti riservati - P.Iva: 04916380159