Esselunga: vendite +1,9% nel primo semestre 2020

Esselunga: vendite +1,9% nel primo semestre 2020

23 settembre 2020

CRESCE EBITDA ADJUSTED, POSIZIONE FINANZIARIA NETTA ADJUSTED POSITIVA

SCONTI ALLA CLIENTELA PER 675 MLN DI EURO

IL CEO SAMI KAHALE: “SODDISFATTI PER I RISULTATI OTTENUTI IN UN CONTESTO CRITICO”

Il Consiglio di Amministrazione di Esselunga riunito a Limito di Pioltello il 23 settembre 2020 e presieduto da Marina Caprotti, ha esaminato e approvato la relazione semestrale al 30 giugno 2020.

- Il Gruppo Esselunga ha realizzato vendite per € 4.061 milioni, in crescita dello 0,9% rispetto al corrispondente periodo 2019, malgrado gli effetti negativi del lockdown nei mesi di marzo e aprile. Se si escludesse l’andamento delle vendite dei bar e delle profumerie, che sono rimasti chiusi per circa due mesi, la crescita di Esselunga si attesterebbe a circa l’1,9% rispetto al corrispondente periodo 2019.

- I prezzi a scaffale hanno registrato un’inflazione dell’1,7% a fronte del 3% di inflazione ricevuta dai fornitori. È stata mantenuta la convenienza relativa nei prezzi di vendita con quasi 3 punti percentuali sotto la media del mercato (Fonte NRPS Nielsen, Trading Area). Tale convenienza relativa è rimasta costante negli ultimi anni.

- Sono stati erogati sconti ai Clienti per oltre € 675 milioni, per mantenere il livello di convenienza nella difficile fase economica del Paese.

- Il Margine Operativo Lordo adjusted (i) (EBITDA adjusted) del primo semestre 2020 è pari a € 395,9 milioni (9,7%) rispetto a € 379,4 milioni (9,4%) del corrispondente periodo 2019. Il Margine Operativo Lordo adjusted nel primo semestre 2020 include i costi straordinari per gli interventi Covid-19, a salvaguardia della sicurezza di Clienti e dipendenti.

- Nel corso del primo semestre 2020 sono stati aperti due nuovi negozi, a Milano in viale Tibaldi e a Barzanò (Lc), acquisiti nel mese di febbraio da Margherita Distribuzione S.p.A. e ristrutturati in circa due mesi. A giugno 2020 è stato aperto il secondo laESSE a Milano in via Melchiorre Gioia.

- Gli Investimenti sono stati pari a € 126,8 milioni mentre la Posizione Finanziaria Netta adjusted (i) è positiva, attestandosi a € 3,8 milioni, e migliora di € 153,5 milioni.

“È stato un semestre particolarmente difficile a causa del Covid 19 – commenta Sami Kahale, Amministratore Delegato di Esselunga – Le nostre priorità sono state quelle di tutelare la salute e la sicurezza dei clienti e delle nostre persone e di mantenere la continuità operativa in un periodo di grandissime incertezze. Per garantire tutto ciò, abbiamo investito oltre 13,5 milioni di euro, escluse le donazioni e gli aiuti alle comunità che sono state significativamente aumentate. Sul piano commerciale siamo stati fortemente penalizzati dal periodo di lockdown durante il quale oltre il 50% dei nostri clienti non è potuto uscire dal proprio Comune di residenza, nel rispetto delle disposizioni dei decreti e delle ordinanze regionali; di conseguenza non ha potuto recarsi nei nostri negozi per fare la spesa. Tuttavia, le vendite di Esselunga sono cresciute del +1,9% rispetto all’anno scorso (escludendo i Bar Atlantic e le profumerie Esserbella, che sono rimasti chiusi per circa 2 mesi). L’EBITDA adjusted è aumentato a 395,9 milioni di euro (9,7% delle vendite) rispetto a 379,4 milioni di euro (9,4%) dello scorso anno. Considerato il contesto fortemente critico in cui abbiamo operato, possiamo dirci soddisfatti dei risultati ottenuti”.

La documentazione relativa a quanto deliberato sarà resa pubblica sul sito internet del Gruppo Esselunga entro i termini di legge.

Errore

Servizi momentaneamente non disponibili

OK

OK

Copyright © 2020 Esselunga S.p.A. Tutti i diritti riservati - P.Iva: 04916380159